Turchia Motivi storici

Hierapolis-7.png
Istamboel-1.png
Turkey.ancient.tombs.jpg
IMG_3270_edited.jpg
Turkije route.png

Questo viaggio su strada ti porta oltre le impronte greche e romane sul suolo turco, i siti storici sono generalmente, non certo a caso, in un bellissimo ambiente spesso lungo una bellissima costa.

Il percorso tracciato è una combinazione di due viaggi, il primo viaggio risale al 1977, all'epoca effettuato con mezzi pubblici o auto a noleggio.

Per i camper ho aggiunto i campeggi il più vicino possibile ai punti di interesse o come base alla greca en 

Le persone vivono in Turchia dal 20.000 aC. Nell'età del bronzo, le prime città furono costruite dal popolo Hatti, che fu scacciato dagli Ittiti. A loro volta qui fondarono il primo impero, che durò fino al XII secolo. La cultura e il commercio greco fiorirono in quel periodo e questo ha lasciato il segno anche in Turchia. In dieci anni Alessandro Magno fondò più di sessanta città. Dopo la sua morte, ai Greci successe l'Impero Romano, che occupava vaste zone dell'Anatolia, allora chiamata Asia Minore. Alla fine del I secolo, tutta la Turchia era sotto il controllo dei romani.

Dopo il crollo dell'Impero Romano, l'Impero Islamico emerse finalmente nel 632 e gli Arabi divennero sempre più potenti in Turchia. Sei secoli dopo, emerse l'Impero Ottomano, uno dei più grandi imperi mai esistiti. Nel XVII secolo l'impero raggiunse la sua massima estensione. Poi lentamente si è sbriciolato.

Città romane del passato, diverse ristrutturate e ampliate con un museo, altre sono sopravvissute all'erosione di migliaia di anni come rovine, e semplicemente mancano del budget per rinnovare tutto.

Richiedi una mappa completa del percorso compresi i campeggi

Efeso
 

shutterstock-89610130-1417436406-nqAj.jpg
Efesis-1.png
Ephesis-13.png
IMG_3270.jpg
Schermafbeelding 2022-06-06 om 18.49.29.png
Ephesis-8.png
Temple-of-Hadrianus_GoodGirlsCompany_Ephesus_Efeze.jpg.webp
latrines-in-Efeze_GoodGirlsCompany_rioolstelsel-in-Efez.jpg.webp

Efeso è costituita da successivi insediamenti ellenistici e romani. Si trova presso l'ex foce del fiume Kaistros. Gli insediamenti si trasferirono in nuove località mentre la costa si allontanava verso ovest. Gli scavi hanno portato alla luce importanti monumenti di epoca romana imperiale, tra cui la biblioteca di Celso e il grande teatro. Rimangono solo frammenti del famoso Tempio di Artemide. Questo tempio, una delle Sette Meraviglie del Mondo, attirava pellegrini da tutto il Mediterraneo. Dal V secolo aC molti pellegrini cristiani si accalcarono alla Casa della Vergine Maria, una cappella cruciforme a cupola a sette chilometri da Efeso. L'antica città di Efeso è un esempio unico di porto romano con un canale verso il mare e un porto interno.

knidos

278503078_4506747972757953_3084618855103550915_n.jpg
thumbs_b_c_5c547da0819c6b8e1d37594f10e83e10.jpg
274755203_4378194592279959_2623967335270673413_n.jpg
280294561_4552655361500547_8115302157092840021_n.jpg
Schermafbeelding 2022-06-06 om 19.23.45.png

L'antica città di Knidos si trova sulla costa ed è molto ben conservata. Tuttavia, gli scavi sono ancora in corso e quelli esistenti sono in cura (i templi, le chiese, l'anfiteatro hanno più di 4500 anni...) Un panorama mozzafiato. L'ultima foto, un'impressione d'arte della città originale

Tlos

Tlos-1.png
Tlos-8.png
Tlos-4.png
13213547655_8d882e1f8e_b.jpg
Tlos_ruins_Turkey.jpg

Tlos era una delle città più grandi e antiche in Licia, situato su una collina sul lato est della Valle di Xanthos near lime.  Tlos è considerata una delle città religiose più importanti della Licia e la città è una delle poche città della Licia ad essere stata abitata ininterrottamente per migliaia di anni (fino al XIX secolo). Oltre alle mura della città di epoca luvia e romana, sono stati scavati un'agorà, un teatro, uno stadio, un mercato, una palestra, uno stabilimento balneare e i resti di una chiesa bizantina. Oltre agli antichi resti greci e romani, il sito contiene anche rovine di fortezze ottomane.

phaselis

phaselis-antalya-4-1030x579-1.jpg
phaselis_ancient_city_67.jpg
main-avenue-phaselis-ruins-turkey.webp
Antalyanin-Antik-Kenti-Phaselis.jpg
Phaselis-1.jpg

Il passato storico di Phaselis, l'antica città di Antalya, risale a prima dell'era BCA. Risale al VII sec. Rimase per molti anni sotto il dominio di Alessandro Magno e di Pholemaios, poi fu dominato da un pirata di nome Zeniketes. Successivamente il dominio della città antica passò a Roma e in epoca bizantina passò alla storia come sede vescovile. Infine aC. Nel 693 qui fu fondata una città portuale dominata dai Rodi.

Puoi divertirti per ore utilizzando le aree picnic di questa regione, che ha accesso a terra e mare. Inoltre Phaselis Beach, un'occasione imperdibile per gli amanti del mare, del sole e delle vacanze al mare, è una delle spiagge più private di Antalya e offre ai suoi vacanzieri un'esperienza insaziabile.

Aspendo

Aspendos-1.jpg
Support-Arches-of-Aspendos-Theater.webp
aspendos_basilica_east_panorama.jpg

Nessuno sa con certezza la data esatta di costruzione della città. Tuttavia, gli storici concordano sul fatto che la città abbia avuto origine ​​nel X secolo aC, subito dopo la fine della guerra di Troia. Nel corso del tempo, la città fu di proprietà di Greci, Persiani e Romani. Nel IV secolo aC la città fu conquistata da Alessandro Magno. Successivamente la città cadde nelle mani dei Greci, finché i Romani finalmente la occuparono. Fu durante il regno dell'Impero Romano che Aspendos visse i suoi giorni migliori. Durante questo periodo, la città prosperò in modo significativo grazie al commercio consolidato con altre città e paesi. Ma già nel XIII secolo la città cadde in rovina e divenne vacante.

perge

Perge-1.png
Perge-Ancient-City-Towards-Hellenistic-W
6090fdd3c03c0e292cec9869 kopie.png
Perge-2.png
antalya-perge-1200x800.jpg.webp

L'antica città di Perge è il secondo sito archeologico meglio conservato della Turchia dopo Efeso. Perge è vicino alle località balneari di Antalya, Belek e Side e, insieme ad Aspendos e all'antica Side, è facilmente visitabile in giornata. Sebbene la maggior parte delle rovine risalga al periodo ellenistico e romano, Perge era una delle città più importanti della Panfilia. I principali monumenti sono il teatro da 12.000 posti, l'agorà con botteghe sul cortile (con pavimenti a mosaico), le mura e le porte, le terme romane, il ginnasio, la fontana commemorativa e la necropoli.

lato
 

Apollon-tapinagi-side.jpg
side-turkije-leuke-plekken-tips.jpg
photo0jpg.jpg
side-museum2.jpg

La città ha una storia che risale all'antichità classica, quando la zona in cui si trova Side era ancora chiamata Panfilia. Fondata nel VII secolo aC, Side fu un'importante città portuale di questa regione. Popoli diversi governarono Side nei primi secoli. In questo periodo si creò l'antica Side, visitabile ancora oggi. Una parte ragionevole del vecchio Side è stata ben conservata e può essere visitata oggi. Purtroppo non tutto è sopravvissuto. Guerre, incendi, disastri naturali e altre forme di degrado hanno distrutto parte dell'antica Side. Un nuovo centro è stato creato nel luogo dove un tempo sorgeva il centro storico. Tra gli edifici del XX secolo si trovano ancora alcuni resti antichi, come il Tempio di Apollo.

Altinkaya - Selge

6e8e998da385a2e454d244e66065e15e-1.jpg
IMG_2790.jpg
IMG_2787.jpg
IMG_2788_edited.jpg

Abbiamo visitato Altinkaya, circondato dal villaggio di Selge, fine anni '70 primi anni '80. Voglio evidenziare questo per la nostra storia speciale . Altinkaya manca dalla mappa dei luoghi di interesse, quindi è stata una ricerca piuttosto per noi a causa della mancanza di segnaletica stradale. Nelle vicinanze abbiamo superato un uomo con un fucile in spalla, dal finestrino dell'auto abbiamo cercato di avere consigli sul percorso per Altinkaya, ma è difficile comunicare se non si parla la lingua dell'altro. Con limitati consigli però abbiamo proseguito per la nostra strada inutilmente, poi abbiamo superato di nuovo l'uomo, dopo aver segnalato con gesti delle mani che non lo troviamo, non gli importava, ha aperto la portiera sul retro ed è salito in macchina con suo figlio un fucile e ci ha istruito. Alla fine si è scoperto che abitava ai piedi dell'anfiteatro e abbiamo parcheggiato lì, poi ci ha mostrato Altikaya. Successivamente abbiamo bevuto il tè con la sua famiglia a casa sua. Un'esperienza speciale .

La vista sulla vallata dalla cima dell'Anfiteatro è molto particolare, con le cime delle montagne sullo sfondo.

Sagalasso

Sagalossos-1.png
Sagalossos-4.png
Salagossos-11.png
IMG_2789.png
Sagalossos-3.png
Sagalossos-7.png
Salagossos-10.png

La città di Sagalassos di 3000 anni a 1500 metri di altitudine sulle pendici del massiccio montuoso dell'Akdag. Questa città fu fondata nel 546 aC aC. incorporato nell'impero persiano. I giovani di questa città erano mercenari e in seguito divennero generali di Alessandro Magno a causa delle loro arti marziali. La città aveva una grande ricchezza, come dimostrano gli scavi effettuati dal 1990 sotto la direzione del Prof. Marc Waelekens della Libera Università di Leuven. La città fu distrutta da un terremoto nel 590 dC e tutto fu sepolto. A causa del fatto che la città era molto remota e i resti sono scomparsi sotto le macerie, quasi tutto è stato conservato. Nei primi anni degli scavi del VUB fu riportato alla luce l'edificio a pozzo elenistico (+/- 50 a.C.) in condizioni quasi integre, e poco dopo anche la biblioteca con il suo bel pavimento musivo. Negli anni successivi quasi tutte le parti della città furono esposte e gran parte ricostruite. Durante gli scavi sono state rinvenute bellissime statue, che oggi sono conservate nel museo di Burdur. Le repliche sono state collocate sul sito. Un must assoluto.

Pamukalle - Hierapolis

38298366072_a6360d2fd5_o.jpg
turkey-pamukkale-travertines.jpg
Pamukalle-15.png
Hierapolis-3.png
Hierapolis-7.png
Hierapolis-6.jpg
Pamukalle-20.png

Originarie ​​da sorgenti in una scogliera alta quasi 200 m che domina la pianura di Cürüksu nella Turchia sudoccidentale, le acque cariche di calcite hanno creato un paesaggio irreale, costituito da foreste minerali, cascate pietrificate e una serie di bacini terrazzati chiamati Pamukkale (Palazzo di cotone). Situato nella provincia di Denizli, questo straordinario paesaggio è stato un punto di interesse per i visitatori della vicina città termale ellenistica di Hierapolis. Resti del periodo greco-romano includono terme, rovine di templi, un arco monumentale, un ninfeo, una necropoli e un teatro. Eccezionale è la combinazione di suggestive formazioni naturali e lo sviluppo di un complesso sistema di canali, che portano le acque termali ai paesi e ai campi vicini. Le sorgenti sono la fonte di un sistema idraulico che si estende per 70 km a nord-ovest fino ad Alasehir e verso ovest lungo la valle del fiume Menderes. Pamukkale offre uno sfondo importante all'originale città greco-romana di Hierapolis e al paesaggio culturale che domina l'area.

Afrodisia

project.jpg
Aphrodisias-7.png
Aphrodisias-4.png
Afrodisias-antik-kenti-tarihi-eserleri-Afrodisias-fotoğrafları-Historical-artifacts-Aphrod
105379.jpg

La storia di Afrodisia, la più famosa delle città dedicate ad Afrodite, risale a prima dell'era aC. Risale al 5000. La città, che è un insediamento preistorico, fu chiamata Afrodisia nell'anno aC. Fu donato dallo stato romano nel II sec. Gli scavi nella zona del teatro della città hanno trovato iscrizioni che menzionano una statua dorata di Eros che il condottiero romano Cesare donò ad Afrodite. Per questo motivo si pensa che Cesare sia venuto ad Afrodisia e abbia offerto la sua fedeltà alla dea.Nel VI secolo BCA  Afrodisia era un piccolo villaggio e durante questo periodo fu costruito il primo tempio di Afrodite. La regione, che iniziò a crescere rapidamente nel II secolo, ricevette il titolo di 'polis', che significa città-stato dei Greci. aC Imperatore romano Augusto nel I secolo; Prese la città sotto la sua protezione personale dicendo: "Ho scelto questa città per me

Istanbul

Istanbul.jpg
Yeribetan.reservoir.Istamboel.jpg
Yoros Castle.png
Muren van Constantinopel.webp
Wallsof Constantinopel.jpg

Istanbul,in il periodo che sottolineo era il nome di questa città Costantinopoli, la città era allora situata principalmente sulla parte europea ad ovest del Bosforo. Le strutture più importanti sopravvissute di quel periodo sono i serbatoi d'acqua sotterranei, le mura della città e il castello di Yoros.

Spero di essere riuscito a coniugare una vacanza culturale con una vacanza rilassante o presso la vicina spiaggia o la bellezza e la tranquillità della riserva naturale in cui si trovano molte di queste destinazioni.  Buona visione!!